anonimo: 37. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

anonimo [  ] [immaginetta], s.d. [metà XX secolo?], 10×3,7. Un angelo accanto a un “puer Jesus in praesepio”, non nella solita stalla con mangiatoia, con bue e asinello, ma in un giardino, in mezzo ai fiori. Sullo sfondo: laboriosi contadini. Ricordiamo che “pre-sepio” significa “recinto chiuso”, che rimanda a “hortus conclusus”, quindi il salvatore del mondo, nuovo Adamo, nasce in … Continua a leggere

Marcello Diotallevi: 33. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Marcello Diotallevi [ ] The Lie of Sin, 1991, 6,5×6,5 [L’intero blocco di nove francobolli, 24,5×22,5]. Un francobollo d’artista inequivocabilmente edenico: la colpa [il peccato originale] non è quella che ci racconta la Genesi, non è l’offerta della mela, non è quella bugia, è invece molto più terra terra l’accettazione delle avances erotiche di Adamo, insomma Eva “ci sta”. L’interpretazione … Continua a leggere

Jakob De Chirico: 32. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Jakob De Chirico [ ] bella senz’anima, 2001, 12x25x1. Un assemblaggio di frammenti di oggetti, in cui una montatura di occhiali strarotti diventa la doppia ruota di una bicicletta, definita dal titolo. Il kitsch a fini dissacranti nell’irrisione, in un neo-espressionismo giocoso.

Miriam Tagliati: 31. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Miriam Tagliati [  ] biciclette, 2003, cm 30×20. Un collage denso, con immagini ritagliate e bruciacchiate, con pennellate di colore, con testi manoscritti ma leggibili a frammenti. Sembrerebbe un tentativo di salvare alcuni materiali di scarto, riutilizzandoli per farne un’opera costruttiva, a tematica ciclistica.

Sergio Vecchio. 30. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Sergio Vecchio [  ] alla mia bicicletta nera in panne, [Salerno-Paestum], “Edizioni Archivio di Paestum”, [2003], 9×29, es. 1/1. Libro rilegato, 48 pagine + risguardi, contiene venti disegni a carboncino, matita e inchiostro di china su vecchia carta assorbente, e due pagine di testo manoscritte [un’introduzione-dedica, fra cui si legge: “ai copertoni e alle camere d’aria da cambiare, ai freni … Continua a leggere

Carlo Caloro: 29. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione di Giancarlo Pavanello]

Carlo Caloro [  ] bici, 2003, 21×59, es. 1/1. Un rotolo con foto e scritture in cui si svolge un momento della giornata dell’autore, dalla verifica del tempo che fa, alla finestra, al luogo in cui è stata posteggiata la bicicletta, fino al ritorno, al momento in cui si deve nuovamente legare il mezzo di trasporto a un palo. Il tutto [body … Continua a leggere

Didier Tronchet: 28. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Didier Tronchet [  ] Piccolo trattato di ciclosofia, Milano, Pratiche Editrice, 2001, pp. 162, 20x13x2,1. Sottotitolo: Il mondo visto dal sellino. Traduzione di Lorenzo Bernini. Tiratura ignota. Con due disegni dell’autore, uno nella sovraccoperta e uno a p. 2, nell’ante- frontespizio: nello stile delle vignette umoristiche. Prima edizione italiana [edizione originale francese: Plon, 2000]. Un saggio che illustra i … Continua a leggere

Heinz Gappmayr: 27. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

 Heinz Gappmayr [  ] [senza titolo], 2002, 21×21, es. 1/1. Una brossura che, a parte la prima, la seconda, la terza e la quarta di copertina, in cartoncino grigio, comprende 17 fogli di vari colori [rosso, verde, giallo, azzurro], completamente muti. In copertina solo il nome dell’autore e il piccolo disegno di una bicicletta. Il linguaggio alfabetico è superfluo nel … Continua a leggere

Mario De Biasi: 26. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Mario De Biasi [ ] 5 Continenti in Bici, Milano, Federico Motta Editore, 2001, pp. 124 non numerate, 29,3×26,5×1,2. Con sovraccoperta illustrata. Progetto grafico e copertina: Alberto Bianda. Traduzioni: Clarice Zdanski. Introduzione di Claudio Gregori. Tiratura ignota. L’autore, il cui interesse per la macchina fotografica risale al 1945, ha realizzato una serie di scatti a tematica ciclistica: circa novanta … Continua a leggere

Keiichi Nakamura: 25. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Keiichi Nakamura [  ] bicycle [Artist Book], Tokyo, 2002, 10,3×14,8, es. 1/1. Una fascetta [o una sorta di folder] tiene legati 7 cartoncini a colori a tematica ciclistica, confezionati con raffinatezza, e in cui dominano segni alfabetici e/o geometrici.