Jakob De Chirico: 32. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Jakob De Chirico [ ] bella senz’anima, 2001, 12x25x1. Un assemblaggio di frammenti di oggetti, in cui una montatura di occhiali strarotti diventa la doppia ruota di una bicicletta, definita dal titolo. Il kitsch a fini dissacranti nell’irrisione, in un neo-espressionismo giocoso.

Alessandro Gaudio: Mai bruciati dalla Cosa [poesia visiva e ricerche verbo-visive] [su alcuni autori] [foto: Rossana Apicella, il gruppo teatro itinerario, edizioni teatro itinerario, 1977]

  [il saggio di Alessandro Gaudio, in versione cartacea: “Critica Letteraria”, a. XXXVIII, n. 148, fasc. III, 2010] [un saggio simile, più breve, sulla “singlossia”: “Il Ponte”, a. LXVI, nn. 7-8, luglio-agosto 2010, pp. 109-115] Alessandro Gaudio Mai bruciati dalla Cosa Parole, figure e oggetti dell’inattualità alle origini della Poesia Visiva in Italia   1. Le parole e le cose. Alla … Continua a leggere

Grazia Sernia: 18. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Grazia Sernia [   ] [senza titolo], 2003, astuccio 19×19,5, pieghevole sagomato 17×56 [aperto], es. 1/1. Ruote nella simulazione del dinamismo, frammenti di immagini di bicicletta a collage. Non servono parole per sottolineare il piacere del correre su due ruote.

Giancarlo Pavanello: 3. la ricostruzione del paradiso terrestre [lettera-invito] [la foto del curatore: graffiti naturali: fuori catalogo][continua]

lettera-invito [ottobre 2006]   la ricostruzione del paradiso terrestre [terre risanate, acque depurate, aria pulita, sole benefico] nelle scritture anomale e nella poesia figurata   Opere prodotte ad hoc [o in precedenza, ma evitare le pre-datazioni!] all’insegna dell’ecologia e sul divenire della natura all’inizio del terzo millennio: un approccio poetico-religioso-filosofico o una dimensione scientifica. Il tema conglobante è la ricostruzione … Continua a leggere

Giancarlo Pavanello: la poesia visiva [un saggio personale] [con una poesia visiva dell’autore]

  Giancarlo Pavanello la poesia visiva [un saggio personale]   [con una poesia visiva dell’autore]       Con la formula “poesia visiva” viene designata una particolare forma d’arte che sintetizza la scrittura verbale e l’immagine, di solito fotografica, in un unicum: ossia, un’arte letteraria [sia pure in una o più parole, in brevi enunciati] e un’arte visiva compenetrate: il … Continua a leggere