Marilede Izzo: 54. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Marilede Izzo [ ] strumenti di libertà, 2002, 51×40. Un libro di carte a mano, piegate e legate con un cordone da passamaneria, in tutto 16 pagine: solo 6 facciate, a collage, presentano frammenti di immagini di biciclette, ricomposte in senso astratto, ma non casuali, bensì concettuali e poetiche, aderenti alle didascalie a matita che le accompagnano: “materiali di libertà”, … Continua a leggere

Heinz Gappmayr: 27. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

 Heinz Gappmayr [  ] [senza titolo], 2002, 21×21, es. 1/1. Una brossura che, a parte la prima, la seconda, la terza e la quarta di copertina, in cartoncino grigio, comprende 17 fogli di vari colori [rosso, verde, giallo, azzurro], completamente muti. In copertina solo il nome dell’autore e il piccolo disegno di una bicicletta. Il linguaggio alfabetico è superfluo nel … Continua a leggere

Keiichi Nakamura: 25. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Keiichi Nakamura [  ] bicycle [Artist Book], Tokyo, 2002, 10,3×14,8, es. 1/1. Una fascetta [o una sorta di folder] tiene legati 7 cartoncini a colori a tematica ciclistica, confezionati con raffinatezza, e in cui dominano segni alfabetici e/o geometrici.

Pete Spence: 24. la ricostruzione del Paradiso Terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

 Pete Spence [ ] [senza titolo], 2002, 21×15. Tiratura: 5 esemplari. In mostra: esemplare 1/5. Immagini ciclistiche in un foglio piegato, fronte-retro. In un altro foglio piegato che funge da cartelletta: un libro abbozzato, un libro minimalista.

Alessio Larocchi: 23. la ricostruzione del Paradiso Terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Alessio Larocchi [  ] [breviario per il paradiso], 2005, 22×19, es. 1/1. Libro d’artista: dall’autore stesso definito “viaggio metafisico su tappeto volante – coupon, istruzioni, note”. Una variante in volume dell’opera seguente, restituita all’autore: metafisica del viaggio – sincretismi e tappeti volanti, 2005, 129×100. Stampa inkjet a inchiostro pigmentato, montata su alluminio. Fotogrammi o tasselli dal funerale di Papa … Continua a leggere

Calogero Barba: 22. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Calogero Barba [  ] libera circolazione, San Cataldo [Caltanissetta], Kalos Comunicazione [edizione in proprio], 2002, 15×10. Tiratura: 10 esemplari numerati e firmati. In mostra: esemplare 1/10. Tecnica: stampa a getto d’inchiostro. La duchampiana ruota di bicicletta viene ripetuta per sei volte in vari colori, su cui sono sovrapposte le formule “pagine ciclabili-pagine riciclabili” e “circolazione libera”, in un gioco di … Continua a leggere

Clemente Padin: 20. la ricostruzione del paradiso terrestre [a cura di Giancarlo Pavanello]

  Clemente Padin [   ] Sweets of Uruguay, [Montevideo], [2003], 11,5×16,3, es. 1/1. Alcune buste più o meno creative di corrispondenti “mail art” diventano piccoli supporti per stampigliature e collages dell’autore, con alcune immagini di biciclette. Il tutto riciclato in un opuscolo rilegato con graffetta che più artigianale di così non si può. La tematica ciclistica inserita in una tematica … Continua a leggere

Grazia Sernia: 18. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Grazia Sernia [   ] [senza titolo], 2003, astuccio 19×19,5, pieghevole sagomato 17×56 [aperto], es. 1/1. Ruote nella simulazione del dinamismo, frammenti di immagini di bicicletta a collage. Non servono parole per sottolineare il piacere del correre su due ruote.

Mario Barberis: 12. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Mario Barberis   [   ] Gesù fra noi, s.d. [1932?], Viterbo, casa editrice Cultura Religiosa Popolare, pp. 62, 21,5×28,5×1,1. L’autore presenta numerose “figurazioni religiose”, illustrazioni di episodi del Vangelo e dei suoi “commenti” [ora si direbbe semplicemente “testi e disegni”], fra le quali va presa in considerazione “la risurrezione” per inserirla nella prospettiva di un “nuovo paradiso terrestre”. Purtroppo, … Continua a leggere