Stanislao Pacus: 51. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Stanislao Pacus [   ] Attorno al Paradiso, 2005, pp. 194, 29,5x21x1,2. Un libro d’artista, una brossura artigianale in una busta di plastica, un diario verbo-visivo in cui da una certa data in poi, 7 maggio 2005, l’autore assembla una serie di fogli che si configurano come un mix di figurazioni e scritture, tracce e collages, disegni e ritagli, riflessioni e … Continua a leggere

Alessio Larocchi: 23. la ricostruzione del Paradiso Terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Alessio Larocchi [  ] [breviario per il paradiso], 2005, 22×19, es. 1/1. Libro d’artista: dall’autore stesso definito “viaggio metafisico su tappeto volante – coupon, istruzioni, note”. Una variante in volume dell’opera seguente, restituita all’autore: metafisica del viaggio – sincretismi e tappeti volanti, 2005, 129×100. Stampa inkjet a inchiostro pigmentato, montata su alluminio. Fotogrammi o tasselli dal funerale di Papa … Continua a leggere

Rod Summers: 15. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

Rod Summers [   ] “Trying to get a good tilth on a fast receding glacial snout” [“Cercando di ottenere un campo da arare su un veloce e sfuggente muso del ghiacciaio”], 2006, cm 21×29,7 [UNI A4]. Fotocopia a colori, autografata. Performance di Rod Summers e Sævar Magnússon, serie “aimless gardening” [“giardinaggio senza scopo”]. Fotografia: Helgi Friðjonsson. Località: Sólheimajökull Iceland. Perfino … Continua a leggere

Joseph Rykwert: 13. la ricostruzione del paradiso terrestre [catalogazione a cura di Giancarlo Pavanello]

  Joseph Rykwert   [  ] la casa di Adamo in paradiso, 1977, cm 20×13,5×2, pp. 252: I edizione nella collana “Oscar Studio Mondadori” [edizione originale, 1972; I edizione italiana, Adelphi, 1972]. Traduzione di Enrico Filippini e Roberto Lucci. Un saggio in cui l’autore affronta la ricerca di un archetipo architettonico. La “prima” casa dell’umanità, non rintracciabile, diventa un riferimento … Continua a leggere

Giancarlo Pavanello: 11. la ricostruzione del paradiso terrestre

Le parti introduttive del catalogo della mostra collettiva sulla “ricostruzione del paradiso terrestre” sono state ricopiate in dieci parti: postate dal 1 giugno al 9 settembre 2010. Nel catalogo originale [cartaceo] figurano 243 schede critiche di altrettante opere di numerosi autori contemporanei, non solo italiani, e di anonimi del passato [reperti d’epoca]. Intendo procedere, ora, a una scelta fra quanto è rimasto … Continua a leggere

Giancarlo Pavanello: 10. la ricostruzione del paradiso terrestre [la mail art] [immagine fuori catalogo: una cartolina-invito dell’autore]

corrispondenza tattile   Nota apparsa per la prima volta in “biciclette e mail art [la bicicletta fra passato e futuro]”, Emeroteca Centrale, Venezia-Mestre, 29 settembre – 7 ottobre 2001, poi, con un’aggiunta e con varianti, in “bellezza in bicicletta” [libri d’artista, oggetti, corrispondenza tattile], Galleria Comunale, Carugate (Milano), 9 maggio – 6 giugno 2004.   Nell’epoca di internet, non in … Continua a leggere

Giancarlo Pavanello: 8. la ricostruzione del paradiso terrestre [immagine fuori catalogo: Gaston Redon, 1853-1921: paesaggio fantastico: torri e pinnacoli avvolti da nubi, 1893, Parigi, Musée d’Orsay]

un paesaggio fantastico [l’ecologia della mente]   Il globo terrestre, nella consapevolezza immaginifica, è una piccola pietra sferica sperduta nell’universo, una forma che, per dare la vita, rimescola in un’unità gli elementi terra, acqua, fuoco, aria. Le montagne e i parchi naturali, nella visione fotografica dall’alto, subiscono il  ridimensionamento della propria imponenza. Sembra che non ci sia più una grande … Continua a leggere